domenica 1 febbraio 2015

Be talking about #9 : E-book o Cartaceo?


Buona domenica, splendidi lettori, e buon primo di febbraio.
Noto con piacere che nonostante la mia assenza, continuate a crescere e, sul serio, siete meravigliosi. Spero di riuscire a trovare il tempo di organizzare qualcosa per voi, prima o poi. Nel frattempo, mi sto impegnando a preparare una nuova grafica, anche se mi richiederà il triplo del tempo per essere pronta, spero che alla fine riesca come desidero. By the way, oggi sono qui per tornare a parlare di un argomento che avevamo trattato insieme qualche tempo fa che aveva scatenato un dibattito acceso, fatto di tante opinioni divergenti. Oggi però quella ad aver cambiato totalmente idea, sono proprio io.

Rubrica ideata dal blog Reading With Love in cui vi parlerò un po' di tutto quello che mi interessa,o che ritengo possa essere un valido argomento per uno scambio di opinioni. 

E-BOOK O CARTACEO? 

Chi di voi mi segue da un po' più di tempo, sa già che la mia avversione nei confronti di qualsiasi tipo di E-reader è sempre stata piuttosto evidente. Mai avrei immaginato infatti di poter scrivere un post del genere, un giorno. Eppure il momento è arrivato, miei cari lettori. 


Signori e signore, Alice ha comprato un Kindle Paperwhite. 


Anche io sono passata al lato oscuro. Incredibile, vero?
Il tutto è stato dettato da un attimo di follia in cui mi sono detta, perché no? Male che vada lo rivendo. Nella vita bisogna provare tutto. E allora il mio auto-regalo di Natale è stato proprio questo affarino che mai avrei pensato di avere tra le mani.
In realtà l'idea mi frullava in testa già da un po', è solo che fino ad allora non avevo mai avuto il coraggio di cliccare su 'Acquista'. Mi sono ahimè resa conto che la percentuale di libri che ormai escono soltanto in digitale è davvero alta ed ero stufa di rifiutare tante delle proposte di lettori o CE che mi proponevano le loro opere soltanto perché fossero in digitale. Era davvero frustrante, così alla fine ho fatto il grande passo. In realtà, non è poi così male.
La lettura risulta comunque essere piacevole e grazie al particolare schermo disegnato da Amazon, gli occhi non si affaticano. Ci sono davvero tante funzioni che risultano essere utili, come la possibilità di inserire delle note o cliccare direttamente su una parola per conoscerne il significato, ma il fatto che non il display non sia a colori mi ha un po' lasciata perplessa. Devo ammettere che inizialmente ci sono rimasta parecchio male, ma poi ci ho fatto l'abitudine e adesso non mi dà quasi alcun fastidio.
Ovviamente però la sfiga che mi vuole sempre tanto bene, non ha tardato ad arrivare e il Kindle si è rivelato essere difettoso. In basso a destra dopo qualche giorno è spuntata una chiazza più chiara che fa risultare le parole sfocate in quel punto. Fortunatamente il servizio di Assistenza Kindle è efficientissimo e in seguito ad una piacevole chiacchierata con un operatore, un nuovo dispositivo mi è stato spedito.
Anyway, tornando all'argomento Ebook o Cartaceo? e lasciando per il momento da parte il mio

Kindle, devo dire che, nonostante inizialmente fossi piuttosto scettica a riguardo, un E-reader può essere un ottimo strumento. Di sicuro non è in grado di sostituire i cartacei, ma può essere una valida aggiunta alle vostre letture standard. So già che alcuni di voi sono dei sostenitori accaniti del libro in carta e non hanno che il mio pieno appoggio, ma integrare ogni tanto la lettura di qualche ebook potrebbe essere piacevole, fidatevi di una che ha rivisto le sue considerazioni. La sensazione di soddisfazione che si prova davanti alla propria libreria fisica non è paragonabile a nient'altro, ma anche dare un'occhiata alla propria libreria digitale può essere motivo di orgoglio.

Allora, che mi dite in proposito?
Un membro del club 'Il cartaceo prima di tutto' vi ha abbandonati, anche se non del tutto, ovviamente.
Cosa ne pensate? Leggete già da tanto i digitali o perseverate nell'acquisto di cartacei e basta?
Aspetto di leggervi con ansia(:

Lots of love,
Alice xx

11 commenti:

  1. Ho anche io un ereader ma è come se non l'avessi...sono totalmente cartaceo-dipendente!!! Non c'è paragone secondo me...amo tutto ciò che fa parte del cartaceo, amo anche leggere e maneggiare veri e propri mallopponi quindi non potrei dire il contrario, l'unico pro che vedo negli ebook è che sono economici, per me l'ebook è gratis perchè se devo spendere soldi lo faccio per un carteceo....cartaceo tutta la vita insomma! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pila! :)
      Mi fa tanto piacere leggere il tuo commento e devo dire che in parte ti capisco.. So bene che tenere tra le mani un vero e proprio libro non è lo stesso, ma prima o poi bisogna anche adeguarsi alle nuove opportunità ahahah :) Come dici tu, è piuttosto conveniente anche dal punto di vista economico, e proprio in questo periodo è di grande aiuto!

      Elimina
    2. Cara... ^^ Ti seguo spesso ma in modo silenzioso ma qui non potevo davvero tacere.... XD
      Secondo me non è tanto l'adeguarsi ai tempi, sarà che preferisco fare di testa mia e non andare con la massa, ma è proprio abitudine e stile di vita, sento l'ereder terribilmente freddo e non posso fare le stesse cose a fine lettura come con un libro, non posso riandarmi a leggere le prime pagine senza dover scorrere tutte le pagine e perdere il segno, non posso contare le pagine che mi mancano alla fine come faccio di solito...non si possono fare molte cose e la loro presenza in libreria è fondamentale, amo circondarmi di cartacei e riempire le mie librerie, rendono la casa molto più accogliente e calorosa secondo me...trovo l'ereader utile quando si trovano libri ormai fuori catalogo o chicche che sono solo in digitale, lo trovo comodo anche per i libri per cui sono perplessa e non voglio rischiare l'acquisto ma per i miei gusti letterari vado abbastanza sul sicuro con gli acquisti cartacei e attraverso altri canali (BM o scambi) riesco a trovare gratis titoli che magari non comprerei...ci provo ad essere positiva ma io sono per il cartaceo.
      Ma il mondo è bello perchè è vario... ^^

      Elimina
  2. Ciao Alice :) ti seguo da un po' ma non potevo non commentare a questo post/articolo.
    Anche io ho un Kindle Paperwhite e lo amo alla follia *-* tuttavia non ho mai abbandonato la lettura in cartaceo. Sono addirittura una di quegli esseri estinti che prendono i libri in prestito dalla biblioteca :D Secondo me cartaceo e ebook possono convivere nel nostro mondo di lettori compulsivi molto tranquillamente. (Non a caso nel mio header c'è un Romeo e Giulietta in cartaceo e il Kindle).
    Mi è piaciuto questo post *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Nolwenn:) Felice che il post ti sia piaciuto, ti ringrazio per il commento!
      Mi trovi assolutamente d'accordo con te in tutto c:

      Elimina
  3. ciao Alice *^* io questa estate ho comprato il kindle paperwhite in sostituzione al mio vecchio ereader che non avevo quasi mai usato. Cosa dire del mio nuovo dispositivo? che è bellissimo e ogni tanto mi concedo qualche lettura in ebook *-* ovviamente il cartaceo resterà sempre il cartaceo, su questo non c'è nessun dubbio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Leda! cc: E' sempre un piacere leggerti!
      Concordo con te, il cartaceo è sempre il cartaceo, ma qualche ebook ogni tanto non guasta:)

      Elimina
  4. Io ho comprato il mio Kobo un'anno fa e l'ho amato da subito. Ultimamente leggo poco sull'ereader perché ho troppi cartacei, però inizialmente leggevo tantissimo. E' comodissimo!
    Preferirò sempre i cartacei, ma amo il mio kobo. Non ci rinuncerei mai!

    RispondiElimina
  5. Io da quando ho l'ebook leggo solo quasi da lì. Posso avere a portata di mano un sacco di libri e non mi devo preoccupare di leggere un libro di 100 o 1000 pagine perchè non mi peserà nulla! All'inizio ero totalmente scettica, ora io e il mio ebook siamo inseparabili <3

    RispondiElimina
  6. Ciao :) io ho da un anno la versione base del kindle ( quella con i tasti fisici) e sinceramente compro di più ebook che cartacei (per una questione di prezzo) ma la cosa che mi piace di più è sicuramente la scoperta di libri che esistono solo in ebook (ad esempio le cronache di Magnus Bane sono uscite prima in ebook e solo da poco in cartaceo), vedere la propria libreria piena di libri non ha prezzo e se avessi tutti i soldi del mondo sicuramente li spenderei in una libreria ma per ora che sono spesso su treni e mezzi pubblici il kindle mi salva continuamente **.
    I cartaceo sarà sempre più bello e più coinvolgente ma poter leggere un libro in qualsiasi posto con un click è tutta un altra storia!!

    RispondiElimina
  7. Ciao! Sono una tua nuovissima follower :)
    Anche io ho il kindle, lo amo da impazzire! Diciamo che è come se fosse il mio migliore amico :)
    Me lo porto a spasso e con me ho un centinaio di libri senza il peso fisico!
    Sinceramente io non capisco l'avversione per gli ebook-reader e ora ti spiego il perchè, in parole povere.
    Non è che chi compra un ebook-reader non apre mai più un libro "vero"!
    Io, per esempio, continuo e continuerò sempre ad acquistare libri cartacei e ad andare in biblioteca.
    Quindi io credo che una scelta non escluda l'altra!
    Spero tu sia d'accordo con me!
    A presto ^^

    RispondiElimina

Se hai apprezzato il post, lascia un segno del tuo passaggio. Mi fa sempre piacere leggere i vostri commenti:)