sabato 31 maggio 2014

Recensione: L'accademia dei vampiri, di Richelle Mead.

Buooonsalve bellezze e buon fine settimana:)
Questo giorno di festa lunedì ci voleva proprio, eh? Un giorno in più di riposo non fa mai male, ovviamente considerando anche la ricorrenza importante che si celebra. Cosa pensate di fare voi? Io non lo so ancora di preciso, forse andrò a casa al mare, tuttavia i miei libri per studiare mi seguiranno anche lì.
Coomunque, sta notte -mattina?- mi sono svegliata alle cinque, così, non riuscendo più a dormire, ho preso l'Accademia dei vampiri e l'ho finito tutto. E' stato tremendo non riuscire più a chiudere occhio, ma in compenso ho finito il libro lol, e di conseguenza non poteva mancare la recensione.
              


Autore: Richelle Mead.
Editore: Rizzoli.
Prezzo: 17,00€
Pagine: 427
Trama:Fuggire dall'Accademia dei Vampiri sembrava l'unica strada per una vita "normale". Ma Lissa, principessa di una delle più nobili casate di vampiri, e Rose, sua migliore amica e guardiana, vengono ritrovate e riportate fra le mura del college. Dietro l'apparente ritorno alla normalità si nasconde una lotta senza regole per il controllo del potere, di cui Lissa è l'ignara custode. I pettegolezzi, gli sguardi curiosi, le malignità sono i nemici più facili da sconfiggere. Il pericolo reale si mostra solo quando decide di colpire. Lissa pagherà con la vita, se Rose non sarà capace di proteggerla.

Recensione:
La voce narrante della storia è Rose, giovane Dhampir, nonché guardiana della principessa Vasilisa Dragomir. 
Il ruolo di Rose è quello di proteggere Lissa, sua migliore amica, tanto da rinunciare alla sua stessa vita, se necessario, e per tutto il libro, infatti, l'apprensione di Rose nei confronti di Lissa è qualcosa di incredibile.

Le due hanno un legame psichico, in quanto Rose riesce a percepire ogni sensazione che percorre la mente dell'amica, e spesso riesce anche ad entrare nel suo corpo, come se vivesse dentro Lissa e farebbe veramente qualsiasi cosa pur di salvarle la vita, la loro è una di quelle amicizie indistruttibile, che nulla riuscirebbe a far crollare.
Le due ragazze erano precedentemente scappate dall'accademia che frequentavano, e poi riportate indietro dopo anni di fuga. Al loro ritorno qualcosa è cambiato, e Rose e Lissa sono spesso il fulcro di continui pettegolezzi che girano per tutta la scuola, motivo risatine saccenti e occhiatacce ricche di risentimento.
Qualcosa di misterioso attende Lissa, che continua a trovare animali uccisi e biglietti indirizzati a lei; qualcosa di misterioso, ma anche un gioco oscuro per il controllo del potere, di cui Lissa è l'ignara custode.


<<Non avevo mai sentito la sua voce così tesa, disperata. "Non addormentarti adesso. Non ancora.">>
Le mie aspettative nei confronti di questo libro erano alte dopo aver letto parecchie recensioni positive e aver ascoltato i vostri giudizi, e devo dire che alla fine non sono stata delusa. 
E' stata una lettura leggera, ma davvero piacevole. Lo stile della scrittrice è molto scorrevole, a dire la verità. Utilizza quasi un linguaggio colloquiale, ma non dispiace affatto. Il ritmo della storia è incalzante, ed è riuscito a prendermi sin da subito.
Mi piace tantissimo il carattere di Rose, determinata e forte e Dimitri.. beh, è amore puro. Riservato, silenzioso e osservatore. Lo adoro.
In fondo la Mead è riuscita a scrivere una storia di adolescenti, che parla della solita routine dei ragazzi, la scuola, i pettegolezzi, le bevute e tutto il resto, inserendola però in un contesto fantasy/paranormale fantastico, e aggiungendo quel tocco di mistery che ti tiene incollato alle pagine fino a quando non capisci se i tuoi sospetti su quel determinato personaggio sono fondati o meno. La scrittrice è riuscita a farmi affezionare ad alcuni personaggi e a farmene odiare altri, mi ha fatto amare la storia e
Magari avrei preferito che si approfondissero un po' di più altri personaggi, come Christian e Dimitri, ma penso proprio che ce ne sarà occasione dai seguiti, dalla quale mi aspetto tanto e che spero di leggere al più presto. Entro quest'estate voglio cominciare e finire tutti gli altri volumi.
Senza dubbio una lettura piuttosto leggera, ma appassionante. 

in qualche circostanza mi ha anche lasciata senza parole.

Sono curiosa di guardare il film -penso proprio che lo farò oggi- ma non mi aspetto granché, ho già letto qualche recensione di persone che ne sono rimaste parecchio deluse. Anche perché ho già visto gli attori e non sono esattamente l'incarnazione dei miei personaggi ideali. Vedremo. 
ps. Da ora in poi ho un'altra nuova coppia per cui fangirlare *^*

Voto:

Per metà del libro ero fermamente decisa a dare dai 3, ai 3 foglietti e mezzo, ma alla fine ho optato per i 4. Con lo svolgimento finale li ha proprio meritati.

Come sempre, fatemi sapere le vostre opinioni:)

11 commenti:

  1. La voglia di leggerlo resta ancora, nonostante abbia visto già quello scempio del film. Una delle cose più brutte mai viste :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ho ancora visto il film purtroppo, ma ne parlate tutti in modo tremendo.
      In questi casi la mia voglia di prendere a sprangate sulle gengive certi registi totalmente inetti aumenta, perché ti posso assicurare che il libro è veramente carino, prova a dargli un'occasione:)

      Elimina
  2. Ooooh, sono felice che alla fine ti sia piaciuto e ti abbia entusiasmato, anch'io l'ho letto con piacere e non vedo l'ora di leggere tutti gli altri volumi.
    Io dopo aver letto un sacco di pensieri negativi sul film, credo proprio eviterò di guardarlo per non rovinarmi la mia idea di personaggi, ambientazioni e storia in generale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetto con ansia anche io che gli altri volumi arrivino:)
      Sì, probabilmente hai ragione, mi è successa la stessa cosa con Shadowhunters, dopo aver visto quello scempio del film, non riuscivo più a immaginarmi il mio Jace come tale, riuscivo solo a vedere l'attore che non c'entra nulla e per un po' è stato così, ma voglio guardarlo lo stesso, giusto per saperne parlare, anche se ormai è palese che sia orrendo.

      Elimina
  3. okay, sono sempre più indecisa. Sembra bello, ma i vampiri per il momento mi scocciano.
    Ho visto metà film..orrendo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dico la stessa cosa anche a te, Giusy.. Non farti influenzare dal film, è ormai nota la capacità di alcuni registi di rovinare intere saghe, prova a dargli una chance.
      E tra l'altro non è neanche la solita storia di vampiri, questa novità introdotta dalla scrittrice con la presenza di Moroi e Damphir è davvero interessante:)

      Elimina
  4. Io lo ho letto un po' di tempo fa... mi è piaciuto tantissimo! Probabilmente il migliore sui vampiri che abbia mai letto. E adoro Dimka <3

    RispondiElimina
  5. anche io l'ho letto da poco e mi è piaciuto, soprattutto verso la fine, dovrei continuare la serie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me è piaciuta in particolar modo la parte finale, Chiara:)
      se non fosse stato per quella probabilmente avrei dato un voto inferiore..

      Elimina
  6. Questo libro aspetta una mia lettura già da un po',mi incuriosisce stroppo, ma ho troppi libri riposti sugli scaffali ancora da leggere, quindi temo che dovrà aspettare ancora. D:
    Comunque, la tua recensione invoglia parecchio a leggerlo, complimenti. ^-^

    RispondiElimina

Se hai apprezzato il post, lascia un segno del tuo passaggio. Mi fa sempre piacere leggere i vostri commenti:)